Ricerca di attualità su Papessa Giovanna

C'era una volta un Papa Giovanni chi era effettivamente una donna di nome Johanna: In questo c'è qualcosa di vero?
Da circa quarant'anni i ricercatori moderni si interrogano sempre più spesso su questa questione.
Degni di nota sono le due teologe cattolici Joan Morris e Elisabeth Gössmann.
Le loro opere si trovano nella lista di riferimenti.

Recentemente, i ricercatori Michael E. Habicht con Marguerite Spycher sowie Pietro Ratto hanno pubblicati delle opere informativi.
La loro ricerca è stata facilitata perché importanti fonti antiche sono diventate accessibili in forma digitale.

Informazione biografica | Informazioni sui pontificati | Informazioni sul Cross-Dressing
Letteratura di ricerca


Informazioni biografiche

Cosa riportano i testi di fonte

Statua della Papessa?
Statue della Papessa? *

Non importa se la Papessa sia considerato come un personnagio reale della storia o come una leggenda, alcune informazioni possono essere trovate delle croniste e nei testi di fonte. Questi permettono di ricostruire la biografia in grandi linee.

Quelli che credeno che la figura Giovanna sia una leggenda, dovrebbono usare solo le informazioni di Martin von Troppau.

Per completare l'immagine, vengono utilizzate anche fonti che assumono l'esistenza reale di una Papessa e riguardano la descrizione del Papa senza nome in Liber Pontificalis come parte della biografia di Giovanna.


* Commento all'immagine:
Statua di una donna in abito papale con chiave. All'esterno di fronte a San Pietro.
Ufficialmente deve essere rappresentato un Papa dell'Alto Medioevo o la personificazione della Santa Chiesa.


Pontificati

Papi a metà del IX secolo

Palazzo Lateranense e Basilica Lateranense
Palazzo Lateranense e
Basilica Lateranense

 

Gli anni da 850 a 880 sono rilevanti nella questione di una possibile donna sul trono papale.

Se c'era Papa Johanna, deve aver esercitato il suo ufficio durante questo periodo.

Ed è proprio in questo periodo che sorgono tutta una serie di domande perché ci sono ambiguità che possono essere state create deliberatamente per nascondere i fatti.

 


Cross-Dressing

Fare finta di essere del sesso opposto

Norah Vincent als Mann
Norah Vincent come Ned

Cross-dressing è il termine usato per descrivere l'uso di abiti e gioielli dell'altro sesso e il comportamento associato.

Qui non è la rappresentazione nel teatro che si intende, ma quella nella vita reale.

C'è tutta una serie di motivi per un tale cambio di rotolo.
Relativamente spesso le donne si trasformano in abiti da uomo quando i tempi sono incerti o in guerra.

Nel caso di Johannes Anglicus alias Pope Johanna, anche questo fenomeno dovrebbe essere indagato. Solo il passaggio dall'aspetto femminile a quello maschile è interessante.

 


Fonti

Immagine «Statua di una donna con tiara e chiave»: Fronte esterno di S. Pietro © M. E. Habicht
Immagine «Palazzo Lateranense e Basilica Lateranense»: Dnalor 01 - Opera propria, CC BY-SA 3.0, Link
Immagine «Norah Vincent come Ned:» Self Made Man. Norah Vincent